UZBEKISTAN e TAGIKISTAN IN ESCLUSIVA RONCALLI VIAGGI

UZBEKISTAN e TAGIKISTAN

Dal 01 al 11 maggio 2020

 

Operativo voli:

 

01 maggio     TK 1874         MILANO MALPENSA/ISTANBUL   10.30/14.20

                        TK  370         ISTANBUL/TASHKENT                   18.35/01.05

03 maggio     HY 051           TASHKENT/URGENCH                    07.25/08.55

04 maggio     HY 052           URGENCH/BUKHARA                      09.35/10.30

11 maggio     TK  255          DUSHANBE/ISTANBUL                  05.05/08.30

                       TK 1895         ISTANBUL/MILANO MALPENSA   11.55/13.45 

 

Hotel previsti:

TASHKENT: HOTEL LOTTE 4**** (o similare)
KHIVA: HOTEL ASIA KHIVA 4**** (o similare)
BUKHARA: HOTEL OMAR KHAYYAM o ASIA 3*** (o similare)
SAMARCANDA: HOTEL GRAND SAMARKAND o SULTAN BOUTIQUE o CITY 4****
PENJIKENT: HOTEL RUDAKI o UMARIYON 4**** (o similare)
DUSHANBE: JOTEL HILTON INTERNATIONAL 5***** (o similare)

 

1° giorno: MILANO MALPENSA – ISTANBUL – TASHKENT

Ritrovo dei partecipanti in aeroporto. Incontro con l’accompagnatore e disbrigo delle operazioni di check-in e imbarco sul volo per Tashkent via Istanbul.

2° giorno: TASHKENT

Arrivo a Tashkent in nottata. Incontro con l’assistente e trasferimento in hotel. Assegnazione delle camere riservate e pernottamento. Colazione. Incontro con la guida e visita panoramica della città con il complesso di Hast Imam, il Seminario Barak Khana, gli archivi di Tilla Sheikh dove sarà possibile vedere la seconda copia più antica del Corano, il Bazaar Chorsu, la madrasa di Kukeldash, la Piazza dell’amicizia (Drushba Narodov), la Piazza Mustaqlik (piazza rossa), il

Museo delle Arti Applicate e il Teatro Navoi. Pranzo in ristorante lungo il corso delle visite. Cena e pernottamento in hotel.

3° giorno: TASHKENT – URGENCH – KHIVA (35 km)

Colazione in hotel al mattino presto. Trasferimento in aeroporto per il volo per Urgench. All’arrivo continuazione per Khiva, la città murata. Visita della cittadina, vera perla dell’architettura islamica. Il suo centro storico, da poco restaurato, è considerato una vera e propria città museo. Passeggiando nelle numerose stradine della città potrete vedere il tozzo minareto Kalta Minor e salire sul Kunya Arg per ammirare la città dall’alto. Visiterete inoltre la Madrasa Rakhimkhon, le officine di artigianato locale Hunarmand, il mausoleo di Pakhlavan Makhmud il minareto Islam Khodja e la famosa moschea del venerdì con molti pilastri di legno che venne utilizzata dai Mongoli come stalla per i loro cavalli durante l'invasione di Khorezm. Le visite termineranno con il quartiere Tashauli dell'ultimo Khan di Khiva. Cena tipica nella casa di una famiglia locale. Rientro in hotel dopo cena per il pernottamento.

4° giorno: KHIVA – URGENCH – BUKHARA (35 km)

Colazione in hotel. Trasferimento in aeroporto per il volo per Bukhara. Trasferimento in hotel, assegnazione delle camere riservate (se già disponibili). Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio prima visita a piedi del centro storico della città risalente, in gran parte, al periodo storico del khanato tra il XVI ed il XVII secolo: la vita ruota intorno alla piazza Labi Hauz, al cui centro si trova una grande vasca attorno alla quale si affacciano caffè e negozi. Cena e pernottamento in hotel.

5° giorno: BUKHARA

Mezza pensione in hotel. Intera giornata dedicata alla visita guidata della città con le madrase di Aziz Khan e Ulugbek, il mercato coperto Taqui Zargaron, la moschea Mohgaki Attari, la madrasa Nadirhon Devanbegi, la fortezza di Arg, la moschea di Balakhuaz, il Mausoleo di Ismail Samanid e il minareto Poi Kalon. Pranzo in ristorante nel corso delle visite.

6° giorno: BUKHARA – SHAKRE SABZ – SAMARCANDA (428 km)

Colazione in hotel. al mattino partenza per Samarcanda con brevi soste lungo il tragitto. Arrivo a Shakre Sabz e visita della città natale di Tamerlano dove potrete ammirare le rovine del palazzo Ak-Saray, il seminario Dorus Tilavant e le moschee Kok Gumbaz, Dorus Saidat e quella del venerdì. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio proseguimento per Samarcanda. Arrivo e sistemazione nelle camere riservate in hotel. Cena in ristorante e pernottamento in hotel.

7° giorno: SAMARCANDA

Mezza pensione in hotel. Intera giornata di visita della città: la grandiosa piazza Registan, le tre meravigliose madrase di Uluh Begh, Shi Dor e Tilya-Kari, famose per le linee pure e le stupende decorazioni; il Bazar Siyob, il complesso dei mausolei di Shahi Zinda, la Moschea Bibi Khanum, il museo del sito archeologico di Afrassiab, l’antica Samarcanda abbandonata all’inizio del XII secolo dopo la conquista dei mongoli, l’osservatorio di Ulughbek ed il mausoleo di Tamerlano. Pranzo in ristorante nel corso delle visite.

8° giorno: SAMARCANDA – PENJIKENT (78 km)

Colazione in hotel. Partenza per il confine con il Tajikistan, disbrigo delle formalità doganali e proseguimento per Penjikent. Lungo il tragitto sosta per la visita del sito di Sarazam, un’antica città i cui resti risultano iscritti negli elenchi dei patrimoni dell’UNESCO. Pranzo in ristorante nel corso delle visite. Arrivati a Penjikent si visiterà il bellissimo sito archeologico e relativo museo. La cittadella ha una storia risalente almeno al V secolo d.C. e conserva i resti di un castello, di una fortezza e del palazzo del governatore. Ci sono inoltre due templi che ricordano la tradizione architettonica della Battriana ellenistica. Si concludono le visite con il Museo di Rudaki. Cena in una tipica casa Tajika ospiti di una famiglia di agricoltori con i quali si prepareranno piatti tipici della tradizione. Al termine della cena trasferimento in hotel per il pernottamento.

9° giorno: PENJIKENT – ISKANDERKOL – DUSHANBE (323 km)

Colazione in hotel. Partenza per Dushanbe. Lungo il tragitto si percorrerà la valle di Zerafshan e si potrà ammirare il Lago di Alexander. Si effettuerà una sosta per il pranzo in un tipico villaggio di montagna ospiti di una famiglia locale. Dopo pranzo si continuerà il viaggio verso Dushanbe. Arrivo nel tardo pomeriggio, assegnazione delle camere riservate: cena e pernottamento in hotel.

10° giorno: DUSHANBE

Colazione in hotel. Intera giornata dedicata alla visita della capitale del Tajikistan. Si inizierà con un tour panoramico della città per poi completare le visite con il Museo delle Antichità, il monumento ad Ismail Samanid, il Palazzo Presidenziale, il Museo Nazionale e il Museo musicale Guminj dove sono esposti gli strumenti tajiki tradizionali. Tempo libero nel mercato locale. Cena in ristorante e pernottamento in hotel.

11° giorno: DUSHANBE – ISTANBUL – MILANO MALPENSA

In nottata trasferimento in aeroporto per il volo di rientro in Italia via Istanbul.

 

 

Quota individuale di partecipazione:

  • Minimo 15 paganti                                                 Euro 3.050,00
  • Minimo 20 paganti                                                 Euro 2.900,00
  • Minimo 25 paganti                                                 Euro 2.800,00

Assicurazione facoltativa annullamento viaggio Euro 75,00 (caldamente consigliata)

Supplemento camera singola                                            Euro 390,00

Visto Tagikistan                                                                  Euro 45,00 per persona
(importo soggetto a variazione da parte di autorità governative senza preavviso)

 

La quota comprende:

  • passaggio aereo in classe turistica Milano Malpensa/Istanbul/Tashkent e Dushanbe/Istanbul/Milano Malpensa con voli di linea Turkish Airlines
  • tasse aeroportuali €uro 257,00 *** soggette a riconferma fino all’emissione della biglietteria aerea
  • voli interni Tashkent/Urgench e Urgench/Bukhara comprensive di tasse soggette a variazione fino all’emissione della biglietteria aerea
  • trasferimenti da e per gli aeroporti in Uzbekistan e Tajikistan con pullman GT
  • sistemazione in camera doppia con bagno o doccia in hotel 4 stelle (3 stelle a Bukhara e Penjikent e 5 stelle a Dushanbe)
  • trattamento di pensione completa dalla colazione del 2° giorno alla cena del 10° giorno
  • acqua minerale naturale in bottiglia a tutti i pasti
  • guida locale parlante italiano per tutto il tour in Uzbekistan
  • guida locale parlante inglese per il tour in Tajikistan (la guida in italiano non è garantita, faremo il possibile perché venga assegnata)
  • visite ed escursioni con pullman come da programma
  • ingressi e visite come da programma
  • 1 bottiglietta al giorno per persona sul pullman
  • auricolari VOX
  • accompagnatore Roncalli Viaggi dall’Italia
  • documentazione personalizzata
  • assicurazione spese mediche e bagaglio di base

La quota non comprende:

  • assicurazione facoltativa annullamento viaggio (caldamente consigliata)
  • visto d’ingresso in Tagikistan
  • bevande ai pasti
  • pasti non menzionati
  • ingressi extra programma
  • mance
  • extra di carattere personale
  • tutto quanto non espressamente indicato ne la voce “La quota comprende”.

 

Documenti:

PASSAPORTO

Per l’Uzbekistan con validità residua non inferiore ai 3 mesi dalla data di ingresso nel paese

Per il Tagikistan con validità residua di almeno 6 mesi dalla data di scadenza del visto

 

VISTI

Uzbekistan: Dal 1 febbraio 2019 entra in vigore per i cittadini di 45 Paesi, tra cui l'Italia, l'esenzione del visto di ingresso. Il regime senza visto si applica ai cittadini italiani titolari di qualunque tipologia di passaporto (diplomatico, di servizio, ordinario) per un soggiorno fino a 30 giorni sul territorio della Repubblica dell'Uzbekistan, indipendentemente dallo scopo del viaggio.

Tagikistan: dal 1° gennaio 2017 è possibile richiedere il visto per il Tagikistan collegandosi al sito www.visa.gov.tj . Dopo la registrazione e una prima valutazione della richiesta, al richiedente verrà inviata una conferma che dovrà essere presentata all’aeroporto in partenza e, ai fini del ritiro del visto, all’ufficio consolare dell’aeroporto di arrivo in Tajikistan, insieme alla documentazione di supporto richiesta. Il nuovo sistema non è associato al sistema di rilascio dei visti già esistente, chiamato e-visa ( www.e-visa.tj ) che permette un solo ingresso con una permanenza massima di 45 giorni in un arco di tempo di 90 giorni e non è prorogabile se non per cause di forza maggiore.